Corioretinopatia Sierosa Centrale (CSC)

Di cosa si tratta e come riconoscerla:

La Corioretinopatia Sierosa Centrale (CSCR dall’inglese Central Serous Chorio Retinopathy) è una patologia oculare direttamente correlata allo stress, non grave ma che può preoccupare molto chi ne è affetto.

È caratterizzata dalla presenza di focolai infiammatori sulla superficie della retina.

Corioretinopatia: chi colpisce?

La Corioretinopatia Sierosa Centrale colpisce maggiormente i soggetti di sesso maschile tra i 25 e i 55 anni di età. Quando si riscontra nelle donne è di solito conseguente a terapie cortisoniche o a condizioni che comportino un aumento del cortisolo ematico.

Questa corioretinite colpisce maggiormente le persone che presentano una personalità iperattiva, molto competitiva o che sono esposte a condizioni di stress prolungato. Anche gli individui particolarmente introversi, che presentano alterazioni della personalità e tendono a isolarsi dalle relazioni sociali sembrano essere più suscettibili alla CSCR.

Alcuni fattori di rischio: stress emotivo e fisico, livelli alti di cortisolo ematico.

Un edema oculare da stress compare al di sotto della porzione centrale della retina (macula) senza che ci siano malattie corioretiniche associate.

La sintomatologia consiste in visione appannata, presenza di macchia centrale nella visione, distorsione delle immagini.

La malattia può risolversi spontaneamente nell’arco di 2-4 mesi con completo recupero visivo. Può però recidivare e diventare cronica.

Chiedi sempre al tuo medico oculista.

Prodotto consigliato