OCCHIO ALLO STRESS DEGLI OCCHI

Home/APPROFONDIMENTI/Perflo DROPS/OCCHIO ALLO STRESS DEGLI OCCHI

OCCHIO ALLO STRESS DEGLI OCCHI

Lo stress visivo può influenzare profondamente la nostra vita, la nostra capacità di imparare e persino il rendimento sul posto di lavoro.

COSA SONO GLI OCCHI STANCHI?

Gli “occhi stanchi” sono un problema oculare collegato a disturbi da eccessivo affaticamento visivo (astenopeici), che possono insorgere soprattutto quando si fa un uso intensivo e protratto della vista, in particolare per vicino (pc, tablet, cellulare etc.). Possono essere collegati ad un difetto di vista (refrattivi) come astigmatismo, ipermetropia e miopia, a cui si può associare la presbiopia (difficoltà di accomodazione con il passare degli anni).

QUALI SONO I SINTOMI?

– Senso di dolore e di stanchezza

– Senso di bruciore e/o di prurito agli occhi

– Visione offuscata

– Visione doppia

– Sensazione di corpo estraneo

– Occhi secchi

– Maggiore sensibilità alla luce (fotofobia)

Inoltre, ben pochi considerano che a questi sintomi possono essere ricondotti veri e propri disturbi non propriamente oculari quali mal di testa, nausea, dolore al collo e alla schiena.

La visione è un complesso insieme di funzioni che ci permettono di “catturare” informazioni dall’ambiente esterno. Spesso non è sufficiente avere una capacità visiva di 10/10: la capacità visiva, infatti, non è sinonimo di qualità visiva.

L’inquinamento, gli ambienti secchi e poco illuminati, il cattivo stile di vita, l’esposizione alle radiazioni solari, l’uso prolungato del computer, sono tutti fattori che possono compromettere il benessere dei nostri occhi e che possono causare affaticamento oculare e stress visivo.

Gli occhi stanchi sono solitamente una condizione passeggera e non sono un disturbo particolarmente preoccupante. A chi soffre sporadicamente di occhi stanchi, basta il riposo. Tuttavia, talvolta gli occhi stanchi possono essere così fastidiosi e seccanti da rendere chi ne soffre incapace di concentrarsi a dovere. La mancanza di concentrazione, specie tra le persone impegnate in particolari attività (come per esempio guidare), potrebbe avere spiacevoli conseguenze. Se chi ne soffre non trae alcun giovamento dal riposo ed è spesso soggetto a tali disturbi o nota che i sintomi peggiorano di volta in volta, dovrebbe richiedere un consulto presso un medico specialista.

Chi richiede un consulto oculistico è sottoposto ad una serie di controlli della vista che servono al medico per chiarire la presenza o meno di una patologia oculare capace di predisporre ad un affaticamento della vista. La diagnosi, pertanto, è abbastanza rapida e non richiede particolari esami clinici.

CONSIGLI UTILI PER PREVENIRE LO STRESS VISIVO

Cambiare le condizioni di lavoro, migliorando la postazione lavorativa e facendo delle pause. E’ buona cosa chiudere di tanto in tanto gli occhi, per pochi istanti.

Migliorare l’ambiente in cui si trascorre la maggior parte del tempo, usando un umidificatore ed evitando di fumare.

Creare delle condizioni di illuminazione adeguate.

Curare le patologie oculari, qualora siano presenti.

Indossare degli occhiali da riposo o praticare dei particolari esercizi per la vista, secondo consiglio dell’oculista

L’occhio, come tutto l’organismo, è costituito da muscoli, nervi, tessuto cutaneo e vascolare. Un regime alimentare sano ed equilibrato è fondamentale per fornire all’occhio tutti i nutrienti di cui ha bisogno per funzionare bene e, in particolare, per alleviare l’affaticamento visivo e ritardarne l’invecchiamento. Le vitamine e i sali minerali aiutano a combattere l’accumulo dei radicali liberi che possono danneggiare le diverse strutture oculari, in particolare, della retina. Tutti questi nutrienti si trovano nella frutta e nella verdura soprattutto quella a foglia verde ma anche nei cereali integrali, nei legumi e in tutti i vegetali giallo-arancio. E’ consigliabile, quindi, consumare abbondanti porzioni di questi alimenti.

2020-01-13T15:01:44+01:00
Le informazioni, immagini, descrizioni e quanto altro riportato nel sito relativi a dispositivi medici non sono di natura pubblicitaria ma materiale informativo rivolto esclusivamente a Professionisti dell’area sanitaria. Pertanto proseguendo nella navigazione l’utente dichiara di essere un Professionista dell’area sanitaria. Riferimento:Ministero della Salute – “Nuove linee guida della pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro e presidi medico-chirurgici” del 28 Marzo 2013; Aggiornamento delle “Linee guida in merito all’utilizzo di nuovi mezzi di diffusione della pubblicità sanitaria” del 17 Febbraio 2010 - These statements have not been evaluated by the Food & Drug Administration. These products are not intended to diagnose, treat, cure or prevent any disease. Please contact your healthcare professional immediately if you experience any unwanted side effects. The information contained herein is for informational purposes only and does not establish a doctor-patient relationship. Please be sure to consult your physician before taking this or any other product. Statements regarding dietary supplements have not been evaluated by the FDA and are not intended to diagnose, treat, cure, or prevent any disease or health condition.