Qualità, sicurezza ed efficacia di un integratore non sono concetti sovrapponibili.

In particolare:

  • la QUALITA’ è determinata dalle caratteristiche della materia prima, dalla filiera di approvvigionamento, dalle tecnologie e dai processi utilizzati per la lavorazione degli ingredienti, dai controlli sulla materia prima (ingrediente botanico) e sul prodotto finito;
  • la SICUREZZA è legata in primis alla verifica dell’assenza dei potenziali contaminanti tipici dei prodotti di origine vegetale (es. pesticidi, micotossine, metalli tossici etc.), aspetto che afferisce alla qualità, ma è legata anche alle condizioni specifiche dell’organismo che assume l’integratore, dal dosaggio e dalle modalità di assunzione e dalle possibili interazioni con altri ingredienti attivi (naturali o di sintesi). Rimane quindi fondamentale lo svolgimento di studi preclinici tossicologici a garanzia dell’utilizzo dell’ingrediente botanico. Tuttavia un integratore di qualità